15 giorni

Vota!
15 giorni Voto medio: 3.2/5
Voti totali: 177
Lascia il tuo voto:

PREVISIONI METEO A LUNGO TERMINE fino a 15 giorni di Antonio Sanò, Antonio Iannella e Daniele Parolin
Aggiornamento di giovedì 30 ottobre ore 11.23

6 - 8 novembre. Bassa pressione sull'Italia.

Piogge via via più diffuse su tutte le regioni. Neve su Alpi a 1700 m.

9 - 11 novembre. Moderata circolazione instabile sull'Italia.

Piogge ancora diffuse su tutto il territorio ma meno intense e con maggiori schiarite.

12 - 13 novembre. Instabile ma schiarite più soleggiate.

Piogge sparse ma anche ampie schiarite.


TRA GIOVEDI 6 e SABATO 8 NOVEMBRE (attendibilita' alta 70%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Correnti molto umide e instabili atlantiche portano nubi e piogge diffuse sull'Europa centro-occidentale e settentrionale  e su Centro Ovest Mediterraneo.  Nubi e piogge diffuse anche sulla Scandinavia, qui con più freddo e anche nevicate fino a bassa quota sulle aree centro-settentrionali, prevale l'alta pressione con tempo più stabile e soleggiato sull'Est Europa e sul Sud Est Mediterraneo.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA 

Una intensa bassa pressione sulla Spagna, in spostamento verso il Mediterraneo centrale, porta condizioni di maltempo diffuso su tutto il Paese, da Nord a Sud ma più intenso con temporali e rovesci anche forti al Centro Sud e aree ioniche.

TEMPERATURE 

Le temperature sono attese in aumento nei valori minimi, sugli 8713° ovunque, fino a 17° sulle isole maggiori; stazionarie le massime più o meno nelle medie stagionali e sui 12/17° al Nord, tra 17 e 22° altrove. 

TRA DOMENICA 9 e MARTEDI 11 NOVEMBRE (attendibilita' media 50%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Flusso perturbato atlantico ancora attivo sul centro Ovest Europa e sul Mediterraneo centro-occidentale con piogge diffuse. Pressione su livelli medi sul resto del continente con piogge deboli, localizzate e ampie schiarite e tempo più stabile e soleggiato sul Sud Est Europa e sul Sud Est Mediterraneo.  

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA 

Insistono correnti instabili in prevalenza occidentali o meridionali con nubi e piogge frequenti su gran parte del nostro territorio ma meno intense rispetto alla fase precedente; fenomeni più irregolari con spazi più soleggiati al Centro-Sud, ma non mancano schiarite anche altrove.

TEMPERATURE 

Le temperature sono più o meno stazionarie e nelle medie stagionali o lievemente sopra, con massime sui 11/16° al Nord, tra 16 e 21° al Centro e al Sud, 22° in Sardegna.

TRA MERCOLEDI 12 e GIOVEDI 13 NOVEMBRE ( attendibilita' medio-bassa 30%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Poche variazioni con le correnti instabili atlantiche sempre protagoniste su Centro Nord Europa e sul Mediterraneo centrale con piogge diffuse, più intense sul Regno Unito, Nord Ovest Spana, Centro Est Francia e Mediterraneo centrale. Molto perturbato anche sulla Scandinavia, qui con più freddo e neve a quote medio-basse sulle aree centro-settentrionali. Pressione in calo con instabilità frequente anche su Est Europa meno sulle aree meridionali del Mar Nero con tempo più asciutto e soleggiato. 

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA 

Non ci sono molte novità rispetto alla fase precedente con correnti moderatamente instabili atlantiche sempre presenti e nubi e piogge sparse sul territorio ma anche con ampie schiarite; tempo migliore con piogge più deboli e soleggiamento più diffuso al Nord Est, sul medio e basso Adriatico e Campania, Lucania.

TEMPERATURE 

Campo termico invariato con temperature nelle medie stagionali, o di poco superiori, con massime tra 11 e 16° in pianura al Nord, tra 16 e 21° al Centro e al Sud, 22° in Sardegna.
GRAFICO GENERALE
legenda
grafico generale
GRAFICO locale per la tua città  Novità!




Come leggere il grafico

Come leggere il Grafico

Il grafico ensemble
Si costruisce sovrapponendo 20 possibili evoluzioni partendo da condizioni iniziali opportunamente variate, simulando quindi tutti i possibili comportamenti dell'atmosfera.
Tanto più vicino sarà il fascio delle linee (dette spaghetti) tanto più affidabile sarà la previsione anche fino a 15gg.
E' semplice notare infatti che l'attendibilità nel breve temine è molto elevata e questo viene testimoniato dal fascio di linee tutte sovrapposte e coerenti tra loro.
Nel momento in cui si analizza un periodo di lungo termine si può notare come gli "spaghetti" tendano ad "aprirsi" evidenziando una perdita di attendibilità e di coerenza.
La linea nera in ogni caso rappresentando la media di tutte le possibili evoluzioni è considerata tendenza più affidabile.

La linea nera => rappresenta la media delle possibili evoluzioni
La linea azzurra
=> rappresenta la media del passato su scala trentennale

Contenuti del grafico
Nella parte alta del grafico è analizzato l'andamento delle temperature a 1500 m , fondamentale per l'evoluzione a lungo termine. Nella parte bassa del grafico, invece, ci sono le piogge in mm.

Struttura del grafico
Nella parte sulla sinistra è implementata la scala delle temperature a 1500 m espresse in °C.
In basso sono riportati i giorni di previsione.
Sulla destra si trova la scala delle piogge in mm.