15 giorni

Vota!
15 giorni Voto medio: 3.2/5
Voti totali: 319
Lascia il tuo voto:

PREVISIONI METEO A LUNGO TERMINE fino a 15 giorni di Antonio Sanò, Antonio Iannella e Daniele Parolin
Aggiornamento di venerdì 3 luglio ore 14.50

10 - 12 luglio. Flegetonte in ritirata, temporali

Temporali al Nordest, poi Appennini e Sud Italia. Temperature nella norma.

13 - 15 luglio.  Rimonta dell'alta pressione

Temporali più probabili sulle Alpi, Prealpi, alte pianure e Appennini.

16- 17 luglio. Instabile al Nord, alta pressione altrove

Rovesci e temporali diffusi al Nord, specie settori montuosi, localmente sugli Appennini.


TRA VENERDI 10 e DOMENICA 12 LUGLIO (attendibilita' alta 70%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

L'alta pressione atlantica domina i settori centro-occidentali europei con esclusione del Mediterraneo. Il tempo risulta instabile con piogge e temporali su tutte le zone orientali del continente, sui rilievi italiani e poi anche sulla Penisola iberica.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA

Flegetonte cede con l'arrivo di venti freschi orientali. Temporali forti al Nordest, localmente violenti. Temporali sulle regioni adriatiche e poi sugli Appennini.

TEMPERATURE 

Temperature in caldo al Nord con valori che rientrano nella norma del periodo, ancora molto calde al Centro e al Sud.

TRA LUNEDI 13 e MERCOLEDI 15 LUGLIO (attendibilità media, 50% )

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Riprende a risollevarsi l'alta pressione oceanica con accenni al ritorno di Flegetonte. Rimane ancora instabile, specie nelle ore centrali e pomeridiane della giornata su tutti i rilievi europei e sui settori centro-orientali.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA

Temporali diffusi e anche violenti nelle ore centrali della giornata su tutti i rilievi, dal pomeriggio inoltrato sulle pianure del Nord e pianure adiacenti agli Appennini fino in Sicilia. Sole sulle coste centrali, meridionali ed in Sardegna.

TEMPERATURE  

Temperature che tornano a salire con valori comunque nella norma del periodo, un po' sopra la norma al Sud.

TRA GIOVEDI 16 e VENERDI 17 LUGLIO ( attendibilita' medio-bassa 30%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Instabile con rovesci frequenti, specie al pomeriggio, dapprima sulla Francia poi su zone centrali europee e in genere su tutti i rilievi.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA 

Temporali pomeridiani, più diffusi su Alpi e Prealpi, localmente anche sulle pianure del Nord, specie centro-orientali. Temporali in Appennino, occasionali sulle aree tirreniche centrali, sempre sole e molto caldo sul resto dei settori.

TEMPERATURE 

Temperature più o meno stazionarie con valori più caldi al Sud e sulle due isole maggiori.

GRAFICO GENERALE
legenda
grafico generale
GRAFICO locale per la tua città  Novità!




Come leggere il grafico

Come leggere il Grafico

Il grafico ensemble
Si costruisce sovrapponendo 20 possibili evoluzioni partendo da condizioni iniziali opportunamente variate, simulando quindi tutti i possibili comportamenti dell'atmosfera.
Tanto più vicino sarà il fascio delle linee (dette spaghetti) tanto più affidabile sarà la previsione anche fino a 15gg.
E' semplice notare infatti che l'attendibilità nel breve temine è molto elevata e questo viene testimoniato dal fascio di linee tutte sovrapposte e coerenti tra loro.
Nel momento in cui si analizza un periodo di lungo termine si può notare come gli "spaghetti" tendano ad "aprirsi" evidenziando una perdita di attendibilità e di coerenza.
La linea nera in ogni caso rappresentando la media di tutte le possibili evoluzioni è considerata tendenza più affidabile.

La linea nera => rappresenta la media delle possibili evoluzioni
La linea azzurra
=> rappresenta la media del passato su scala trentennale

Contenuti del grafico
Nella parte alta del grafico è analizzato l'andamento delle temperature a 1500 m , fondamentale per l'evoluzione a lungo termine. Nella parte bassa del grafico, invece, ci sono le piogge in mm.

Struttura del grafico
Nella parte sulla sinistra è implementata la scala delle temperature a 1500 m espresse in °C.
In basso sono riportati i giorni di previsione.
Sulla destra si trova la scala delle piogge in mm.