15 giorni

Vota!
15 giorni Voto medio: 3.2/5
Voti totali: 243
Lascia il tuo voto:

PREVISIONI METEO A LUNGO TERMINE fino a 15 giorni di Antonio Sanò, Antonio Iannella e Daniele Parolin
Aggiornamento di venerdì 23 gennaio ore 14.01

30 gen - 1 febbraio. Vortice Polare in Italia!

Precipitazioni diffuse su regioni tirreniche, Sud e Alpi, qui con neve diffusa a bassa quota. Più asciutto al Nord. 

2 - 4 febbraio. Circolazione instabile

Inizialmente nubi e piogge diffuse ovunque con neve a quote medio-basse; da metà periodo nubi e piogge in concentrazione al Centro-sud con neve a quote medio-basse. Migliora al Nord. 

5 - 6 febbraio. Bassa pressione

Nubi diffuse con pioggia e neve a bassa quota su regioni centrali, Nord, basso Tirreno, poi fenomeni diffusi, ma deboli un po' ovunque. 


TRA VENERDI 30 GENNAIO e 1 FEBBRAIO (attendibilita' alta 70%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Correnti instabili nordatlantiche/subpolari interessano gran parte dell'Europa centro-settentrionale e centro-orientale con piogge diffuse e nevicate fino in pianura su gran parte delle nazioni.  Maggiore alta pressione con tempo più asciutto sulla Penisola Iberica, su Ovest Francia e sull'Ovest Mediterraneo. 

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA

Tempo via via più instabile al Sud, centrali tirreniche e sulle Alpi. Precipitazioni diffuse al Sud, sulle regioni centrali che si affacciano sul mar Tirreno, sulla Sardegna e sulle Alpi, qui con nevicate anche copiose a quote medio-basse.

TEMPERATURE 

Le temperature saranno generalmente sotto le medie del periodo: non più di 8° al Nord, 10° al Centro e fino a 12/13° al Sud.

TRA LUNEDI 2 e MERCOLEDI 4 FEBBRAIO (attendibilita' media 50%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Poche variazioni nello stato del tempo con il flusso perturbato nordatlantico sempre protagonista su Centro-nord ed Est Europa e su Centro Est Mediterraneo dove continuano piogge diffuse e nevicate fino in pianura su Germania, Francia orientale, zone nordorientali europee. Pioggia e neve anche su zone balcaniche e settori sudorientali. Meglio sulla Penisola iberica e Ovest Mediterraneo con tempo più asciutto.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA

Correnti moderatamente instabili nordoccidentali interessano inizialmente tutte le regioni con piogge diffuse e neve a quote medio-basse o anche basse al Nord. Da metà periodo, tendenza a miglioramento al Nord, salvo ancora fiocchi su Alpi, mentre nubi, piogge e locali nevicate a quote medio-basse continueranno a interessare il Centro-sud. 

TEMPERATURE  

Le temperature saranno più o meno stazionarie o in locale aumento: di giorno non più di 4/5° al Nord, 6/8° al Centro e 10/12° al Sud.

TRA GIOVEDI 5 e VENERDI 6 FEBBRAIO ( attendibilita' medio-bassa 30%)

EVOLUZIONE GENERALE EUROPA

Correnti nordatlantiche influenzano i settori occidentali dell'Europa con piogge via via più diffuse su Francia, Penisola iberica e Germania, qui con locali nevicate a quote basse. Tempo instabile sui settori sudorientali con piogge frequenti. Più asciutto sul resto del continente anche se non mancheranno nevicate fino in pianura sui settori nordorientali. Bassa pressione sul Mediterraneo centrale con instabilità diffusa sulla Penisola italiana.

cartina

NUBI E PRECIPITAZIONI SULL' ITALIA 

Ancora tempo instabile sulle nostre regioni con piogge frequenti un po' ovunque e deboli nevicate a quote medio-basse. Nuvolosità sempre diffusa su gran parte delle regioni. 

TEMPERATURE 

Temperature senza particolari variazioni.

GRAFICO GENERALE
legenda
grafico generale
GRAFICO locale per la tua città  Novità!




Come leggere il grafico

Come leggere il Grafico

Il grafico ensemble
Si costruisce sovrapponendo 20 possibili evoluzioni partendo da condizioni iniziali opportunamente variate, simulando quindi tutti i possibili comportamenti dell'atmosfera.
Tanto più vicino sarà il fascio delle linee (dette spaghetti) tanto più affidabile sarà la previsione anche fino a 15gg.
E' semplice notare infatti che l'attendibilità nel breve temine è molto elevata e questo viene testimoniato dal fascio di linee tutte sovrapposte e coerenti tra loro.
Nel momento in cui si analizza un periodo di lungo termine si può notare come gli "spaghetti" tendano ad "aprirsi" evidenziando una perdita di attendibilità e di coerenza.
La linea nera in ogni caso rappresentando la media di tutte le possibili evoluzioni è considerata tendenza più affidabile.

La linea nera => rappresenta la media delle possibili evoluzioni
La linea azzurra
=> rappresenta la media del passato su scala trentennale

Contenuti del grafico
Nella parte alta del grafico è analizzato l'andamento delle temperature a 1500 m , fondamentale per l'evoluzione a lungo termine. Nella parte bassa del grafico, invece, ci sono le piogge in mm.

Struttura del grafico
Nella parte sulla sinistra è implementata la scala delle temperature a 1500 m espresse in °C.
In basso sono riportati i giorni di previsione.
Sulla destra si trova la scala delle piogge in mm.