30 giorni

Vota!
30 giorni Voto medio: 4.5/5
Voti totali: 859
Lascia il tuo voto:

Tendenza generale del tempo fino a 30 giorni

Configurazione barica per il mese di febbraio 2016,  a cura di A. Sanò e A. Iannella

Premessa generale

EVOLUZIONE BARICA SULLO SCACCHIERE EURO-ATLANTICO

Il mese di febbraio, sarà caratterizzato da una buona dinamicità nella prima parte, con diverse perturbazione atlantiche o anche subpolari più fredde in transito sul Centronord Europa e anche sul Mediterraneo. Diversi spunti, quindi, per tempo instabile, spesso anche perturbato soprattutto sull'area mediterranea localmente sull'Europa centrale. Termicamente si avranno condizioni nella media sul Nord e spesso Centro Europa con clima frequentemente freddo, anche se non eccessivamente. Incursioni relativamente fredde a fasi alterne sul Mediterraneo centrale e Est Europa. Temperature nel complesso superiori alla norma sull'Europa orientale. Nella seconda parte del mese, potrebbero prevalere condizioni di maggiore alta pressione sull'Europa centrale e occidentale, anche su buona parte del Mediterraneo. Le basse pressioni instabili atlantiche o subpolari più fredde, potrebbero essere maggiormente stazionati alle alte latitudini. Tuttavia, sul finire del mese, sarà possibile una maggiore vivacità del lobo freddo artico dai settori russi, con qualche puntata fredda sull'Est Europa e, non escluso, anche verso il Mediterraneo centro-orientale.

 


EVOLUZIONE  10-16 febbraio circa
0
















Circolazione prevalente 10 - 16 febbraio 2016 e tempo sull'Europa


In questa fase, sul Centronord Europa e anche su gran parte del Mediterraneo prevarrebbe una circolazione relativamente fredda nordatlantica o subpolare. Naturalmente andrebbero computate anche fasi temporanee di alta pressione da ovest ed a sud ma, nel complesso, sono attesi diversi affondi da Nord/Nordovest sulle aree citate del continente. Potrebbero esserci piogge diffuse sull'area mediterranea centrale, sui Balcani, regioni danubiane.  Piogge a fasi alterne sulle regioni centrali, Nord Spagna e resto d'Europa. Occasioni anche per nevicate a quote medio-basse su Centronord Europa, aree danubiane, Balcani  e su Nord Mediterraneo.

EVOLUZIONE DEL TEMPO IN ITALIA

Diverse perturbazione nordatlantiche o subpolari interesserebbero il nostro Paese specie nella prima parte del periodo. Piogge diffuse, soprattutto al Centrosud con neve in Appennino a quote medio-basse, specie su quello centrale. Perturbazioni e piogge più irregolari al Nord. Temperature nella media stagionale o talora leggermente sotto, specie al Centro, per aria spesso di matrice subpolare marittima. Possibile attenuazione delle perturbazioni verso fine periodo con avanzata dell'alta pressione da Ovest.

EVOLUZIONE 17 - 29 febbraio 2016






0














Circolazione prevalente 17 - 29 febbraio 2016 e tempo in Europa

Per la seconda parte del mese, i dati in nostro possesso ci indicano una crescita progressiva dell'alta pressione subtropicale sul Centro-ovest Europa e diffusamente sul Mediterraneo con tempo più spesso stabile e ampiamente soleggiato. Nell'ultima settimana del mese, però, potrebbe farsi più incisivo l'influenza di un vortice freddo sull'artico scandinavo-russo, con possibili incursioni fredde e tempo più invernale verso l'Est Europa. Influenze fredde potrebbero giungere fino all'Europa centrale e al Centroest Mediterraneo.  

EVOLUZIONE DEL TEMPO IN ITALIA 

In presenza del contesto barico descritto, sull'Italia potrebbero esserci delle fasi, specie a inizio periodo, contrassegnate da una maggiore presenza dell'alta pressione e tempo migliore, anche se delle infiltrazioni instabili da Nord/Nordovest non sono escluse. Nell'ultima settimana del mese, c'è un maggior rischio che da Nord/Nordest, possano sconfinare  correnti fredde anche verso il Mediterraneo centrale, con possibili azioni più invernali, specie verso le regioni adriatiche, appenniniche e centro-meridionali in genere. Temperature nella norma o leggermente sopra a inizio periodo, poi nella norma o leggermente sotto al Centrosud nella seconda parte del periodo.

Prossimo aggiornamento, entro mercoledì 2 marzo 016.

Contiamo di aggiornare queste previsioni a inizio di ogni mese con specifico riferimento alla seconda quindicina del mese, in modo da contemplare la possibile evoluzione per il mese intero. Poniamo anche una data indicativa di aggiornamento. Potrà capitare, tuttavia, che  ci siano delle novità nell'evoluzione con rettifica della previsione stessa ben prima della data prevista, o potrà capitare che le indagini per la previsione fino a fine mese siano ancora incompiute per la data indicata e, quindi, la data dall'aggiornamento potrà slittare di qualche giorno. In linea di massima l'aggiornamento avrà luogo, comunque, nella prima settimana del mese.