Stagionali

Vota!
Stagionali Voto medio: 4.6/5
Voti totali: 348
Lascia il tuo voto:
 
Previsioni stagionali speciali su base ECMWF - (Reading UK)
ANALISI PER IL RESTO DELL'ESTATE, L'AUTUNNO E PER L'INVERNO 2016/2017.
L’aggiornamento sulla tendenza stagionale di questo mese di Agosto, vede ancora prevalere un generale sopra media termico su gran parte dell’Europa, per tutta la stagione autunnale. Sopra media più evidente sull’area mediterranea, sulle regioni intorno al Mar Nero e su Centro-Ovest Europa, salvo qualche area con temperature nella media sul Nord Mediterraneo, sul Portogallo, sul Regno Unito e, tendenzialmente verso l’inverno, sulla Norvegia.  Nella fase invernale, invece, la tendenza è per temperature nella media sul Nord Europa e anche verso le regioni orientali dove, con molta probabilità, agirebbero più frequentemente figure di bassa pressione a carattere freddo. Sul resto del continente continuerebbero a prevalere temperature sopra la media, ancora una volta in maniera più evidente sulle regioni del Mediterraneo e su quelle meridionali del Mar Nero, dove si potrebbero avere valori anche di 1-2° sopra la media stagionale. Sotto l’aspetto delle piogge, si avrebbe una stagione autunnale con piogge in buona parte nella media o anche localmente sopra la media, tra le regioni scandinave, quelle baltiche e orientali europee. Piogge un po’ sotto la media soltanto sul Mediterraneo centro-occidentale localmente sul Portogallo. Per il periodo invernale, sono attese piogge sopra la media su gran parte dell’Europa centro-orientale, sul Mare del Nord, Sud della Scandinavia e sulle aree baltiche. Piogge prevalentemente nella norma altrove, salvo ancora qualche deficit sul Mediterraneo centrale e meridionale. Ma vediamo insieme l’evoluzione più in dettaglio per la prossima stagione autunnale per quella invernale.

Aggiornamento di Lunedì, 22 AGOSTO 2016 - A cura di A. Sanò e A. Iannella

Prossimo aggiornamento, giovedì 22 settembre 2016, entro le 24.00.

 

Analisi mappe stagionali su dati ECMWF
ANOMALIE DELLE TEMPERATURE IN EUROPA PER IL RESTO DELL'ESTATE, L'AUTUNNO E FINO A FEBBRAIO 2017

Arancio = +0,5/2 °C sopra media (più caldo) - Azzurro = -0,5/2 °C sotto media (più freddo)

Analisi delle mappe ECMWF di previsione stagionale per la primavera e l'estate 2016. Descrizione dettagliata (attendibilità: le previsioni stagionali hanno sempre avuto una attendibilità molto bassa 20-30%. Solo recentemente stanno avendo un maggiore interesse da parte della comunità scientifica con migliori risultati).

TEMPERATURE PER IL RESTO DELL'ESTATE 2016 E PRIMA PARTE DELL'AUTUNNO, fase SETTEMBRE/NOVEMBRE.
settembre/ottobre:
 
per l’ultimo scorcio dell’estate e la prima parte autunnale, il modello matematico sul lungo termine prevede condizioni termiche in prevalenza sopra la norma su gran parte del continente, in misura maggiore sul Centro-Sud Europa e sul settore scandinavo.  Eccessi di temperatura più significativi sul Centro est Mediterraneo, qui con scarti termici anche di 1-2°. Sul resto del continente il sopra media si attesterà tra 0,5 e 1,5°. Temperature nella media sul Centrosud del Regno Unito, localmente sul Centrosud della Finlandia e tra i settori centrali italiani, localmente quelli centrali europei e le regioni balcaniche e dell’ex-Jugoslavia. 
 
Tendenza termica per settembre/ottobre
 

1



Ottobre/novembre:
per il corso della stagione autunnale, non ci sono sostanziali variazioni con temperature sempre diffusamente sopra la media su Centro-Ovest Europa, su tutta l’area mediterranea e sulle regioni orientali in genere. Sopra media ancora marcato su Centroest Mediterraneo, fino a 1-2° in eccesso. Su tutto il Nord Europa, anche su buona parte delle regioni centro-orientali e sul Nord del Regno Unito, sono attese, invece, temperature nella norma, anche con qualche lieve deficit sul Sud della Norvegia e sulle aree centro-meridionali della Svezia. Temperature nella norma localmente anche sul Portogallo. 
 Tendenza termica per ottobre/novembre
1


























 
 
TEMPERATURE TRA L'ULTIMA PARTE DEL'AUTUNNO E GRAN PARTE DELL'INVERNO, FINO A FEBBRAIO 2017: fase DICEMBRE/FEBBRAIO.
 
 Dicembre/gennaio

tra la fine dell'autunno e la prima parte dell’inverno, sono previste temperature ancora sopra la media sulla Spagna, Sud Francia, su tutta l’area mediterranea e Sudest Europa, nell’ordine di 0,5/1,5°. Temperature diffusamente tra 0,5 e 1,5° sopra la norma anche sul Centronord della Scandinavia, prevalentemente nella norma sul resto del continente. 

Tendenza termica per dicembre/gennaio: 









1



















 
Fase gennaio/febbraio:
 

per il prosieguo dell’inverno, poche novità, con temperature sopra la media su Centro-Ovest Europa, regioni mediterranee e sulle aree di sudest. Valori sopra la media ancora una volta più significativi sulle regioni Mediterraneo, fino a 1-2° in eccesso. Temperature nella norma sul Nord del Regno Unito, su tutta la Scandinavia, sulle regioni centro-orientali e sul Portogallo. Leggero sotto media termico sulle aree centrali della Finlandia.

Tendenza termica per gennaio/febbraio
1


























Sull’Italia, il modello europeo prevede una fine estate e inizio autunno con temperature sopra la norma su buona parte dei settori, in maniera più significativa tra la Sardegna, le regioni tirreniche centrali, sul Sud della Puglia e sul Sud della Sicilia. Temperature nella norma sul Nord Appennino. Per tutta la stagione autunnale e anche per quella invernale, invece, sono attese temperature sopra la norma mediamente di 1/1,5°, ma anche fino a 2° sulle estreme regioni meridionali. Stagione autunnale e invernale, quindi, secondo il modello matematico europeo, più calde della norma, ma la tendenza va rivista, poiché le regioni orientali in genere potrebbero risentire di una circolazione tendenzialmente più fredda, via via verso l’inverno, in azione sull’Est Europa. 

ANOMALIE PRECIPITAZIONI IN EUROPA PER IL RESTO DELL'ESTATE, L'AUTUNNO  E FINO A FEBBRAIO 2017.

Arancio = più secco/siccitoso - Verde = più piovoso


Andamento delle piogge per il resto dell'estate  e l'autunno: fase settembre/novembre
 
Settembre/ottobre:              

 per quel che resta dell’estate, e per la prima parte dell’autunno, sono attese precipitazioni nella norma su gran parte del continente. Qualche lieve deficit è possibile sul Mediterraneo centro-occidentale e localmente fra la Repubblica Ceca e i settori orientali della Germania. Piogge localmente sopra la norma sulle regioni orientali del Mar Nero, sul Sudest della Francia, sul Nordovest della Spagna e sulle regioni baltiche.


Tendenza piovosità settembre/ottobre

1













        
Ottobre/novembre:

poche novità anche per il prosieguo dell’autunno. Piogge in gran parte nella norma. Ci sono aree con piogge superiori alla norma un po’ più estese soprattutto tra le regioni baltiche, quelle nordorientali in genere e sulle aree centro-orientali del Mar Nero. Qualche piogge in eccesso anche sul Nordovest della Spagna e localmente sulla Francia centro-meridionale. Pioggia sotto la norma, invece, sul Mediterraneo centrale, localmente su quello meridionale e sul Portogallo.

Tendenza piovosità ottobre/novembre:


1


 












ANDAMENTO DELLE PIOGGE PER LA FINE L'AUTUNNO E FINO A FEBBRAIO 2017: FASE DICEMBRE/FEBBRAIO.

 
Dicembre/gennaio:

tra la fine dell'autunno e l'inizio dell'inverno, sono attese piogge sopra la norma tra il Mare del Nord, le regioni baltiche, il Sud della Scandinavia e su gran parte delle regioni orientali europee. Piogge nella norma altrove, salvo una lieve deficit sul Mediterraneo centro-meridionale e localmente sul Sud del Portogallo. 

Tendenza piovosità dicembre/gennaio:
 
 





1














Gennaio/febbraio:

per il prosieguo della stagione invernale, il modello europeo ipotizza ancora piogge sopra la norma su gran parte delle aree centro-orientali del continente, fino alle regioni baltiche. Piogge mediamente nella norma altrove, salvo qualche deficit ancora sul Mediterraneo centro-meridionale, localmente sul Nordovest della Francia, sull’Ovest dell’Irlanda e sulle aree meridionali del Portogallo.

Tendenza piovosità gennaio/febbraio:

 

1



















 






TENDENZA DELLE PIOGGE SULL'ITALIA PER IL RESTO DELL'ESTATE, L'AUTUNNO E FINO A FEBBRAIO 2017

Sull’Italia, per il resto della stagione estiva e per l’autunno, il modello europeo, delinea un andamento delle piogge nella norma quasi ovunque eccetto un lieve deficit sulle regioni del basso Tirreno, ma soprattutto su Centro Nord della Sicilia. Anche per il prosieguo della stagione autunnale e per l’inverno, l’andamento delle piogge sembra prendere una piega verso la normalità, salvo ancora una volta qualche lieve deficit sulla Sicilia.