30 giorni

Vota!
30 giorni Voto medio: 4.6/5
Voti totali: 1870
Lascia il tuo voto:
endenza generale del tempo fino a 30 giorni

Configurazione barica per il mese di Maggio 2017,  a cura di A. Sanò e A. Iannella

Premessa generale

EVOLUZIONE BARICA SULLO SCACCHIERE EURO-ATLANTICO

Buona parte del mese di MAGGIO, essenzialmente la seconda e la terza decade, si annuncia all'insegna di una prevalente circolazione occidentale sul Mediterraneo e sull'Italia. Per il corso della seconda decade, in particolare, è attesa anche una prevalenza dell'alta pressione su gran parte del Paese con tempo, quindi, mediamente stabile e abbastanza asciutto e temperature nella norma o leggermente al di sopra della norma. Per la terza decade, la circolazione centro-occidentale, potrà farsi un po' più instabile per l'affondo più incisivo di una saccatura nordatlantica verso la Penisola iberica, ma con tendenza a spostamento del cavo d'onda anche verso il Mediterraneo centrale. Ma vediamo più in dettaglio l'evoluzione per la seconda e terza decade del mese.

EVOLUZIONE  11- 20 Maggio 2017
0












Circolazione prevalente 11 - 20 Maggio 2017 e tempo sull'Europa


EVOLUZIONE SU EUROPA: L’alta pressione sarebbe piuttosto presente su gran parte dell'Europa centro-orientale e meridionale con i massimi, probabilmente, posizionati sui settori dell'Egeo e su quelli meridionali del Mar Nero e tempo in generale abbastanza stabile su questi settori. Il flusso perturbato Atlantico agirebbe in maniera più diretta in pieno Oceano, ma con influenze, per correnti umide sudoccidentali,  verso l'ovest Europa e verso i settori settentrionali del continente con tempo, su queste aree, un po' più compromesso.

In presenza del contesto barico descritto, sull’Italia il tempo si presenterebbe diffusamente stabile. In particolare, le regioni centro meridionali e quelle adriatiche vedrebbero un tipo di tempo abbastanza asciutto e con sole prevalente. Anche la temperatura sarebbe nella norma o un po' sopra la norma. I fastidi instabili sarebbero piuttosto scarsi e limitati a qualche rovescio o temporale pomeridiano in prossimità di rilievi appenninici. Tempo in gran parte buono anche sulle regioni settentrionali, tuttavia queste aree risulterebbero un po' più esposte alle correnti instabili da sud-ovest responsabili di un'attività temporalesca più frequente, soprattutto pomeridiana e a ridosso dei rilievi.

EVOLUZIONE 21 - 31 Maggio 2017









Circolazione prevalente 21- 30 Maggio 2017 e tempo in Europa


0







 
EVOLUZIONE SU EUROPA: l'azione instabile Nord atlantica, andrebbe concentrandosi verso l'Est Atlantico e a ridosso del Regno Unito e della Penisola iberica dove sarebbero possibili condizioni di tempo abbastanza perturbato. Correnti umide sud occidentali, mosse dal sistema perturbato su est Atlantico, potrebbe influenzare a fasi alterne anche la Francia, l'Europa centrale, il Nord Europa e il Mediterraneo centrale con instabilità a tratti. Tempo migliore su Est Europa con prevalenza di campi di alta pressione.

 

 

EVOLUZIONE DEL TEMPO IN ITALIA  

In presenza del contesto barico descritto, sull’Italia il tempo dovrebbe tendere ad una maggiore e più frequente instabilità. I settori maggiormente esposti sarebbero quelli occidentali in genere, specie il Nord ovest, il medio Tirreno e le isole maggiori, con rischio di rovesci e locali temporali abbastanza frequenti. In modo più irregolare sarebbero interessati il basso Tirreno e i settori alpini e prealpini centro orientali, anche qui con locali temporali, specie diurni.  Dovrebbe andare meglio sulle aree adriatiche in genere, con tempo più asciutto e maggiore soleggiamento,  sebbene anche qui con qualche temporale occasionale, specie in prossimità di rilievi. Temperature più o meno nella norma

Prossimo aggiornamento, Giovedì 27 Maggio 2017.

Contiamo di aggiornare queste previsioni a inizio di ogni mese con specifico riferimento alla seconda quindicina del mese, in modo da contemplare la possibile evoluzione per il mese intero. Poniamo anche una data indicativa di aggiornamento. Potrà capitare, tuttavia, che  ci siano delle novità nell'evoluzione con rettifica della previsione stessa ben prima della data prevista, o potrà capitare che le indagini per la previsione fino a fine mese siano ancora incompiute per la data indicata e, quindi, la data dall'aggiornamento potrà slittare di qualche giorno. In linea di massima l'aggiornamento avrà luogo, comunque, nella prima settimana del mese.