Astronomia

Vota!
IL METEO.IT | Meteo e previsioni del tempo sempre aggiornate Voto medio: 5/5
Voti totali: 3
Lascia il tuo voto:

La stazione spaziale Tiangong 1 è precipitata in Oceano Pacifico, in ...

Articolo del 2/04/2018 ore 20:32
La stazione spaziale cinese precipita
La stazione spaziale cinese Tiangong 1 è precipitata in Pacifico. Lo rende noto il Joint Force Space Component Command (Jfscc) del Comando strategico degli Stati Uniti. Il rientro nell'atmosfera della Tiangong 1 inizialmente previsto per la giornata di ieri Pasqua, è invece è avvenuto oggi alle ore 2:16 italiane sul Pacifico meridionale secondo i dati rilevati dalla rete di Sorveglianza spaziale che fa capo al Comando strategico Usa e grazie al coordinamento con la sorveglianza attiva in altri Paesi, come l'Italia, accanto a Canada, Australia, Francia, Germania, Regno Unito, Giappone e Corea del Sud. La prima stazione spaziale cinese ha concluso così la sua storia, dopo avere trascorso in orbita 2.375 ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA: il cielo del mese di Marzo

Articolo del 2/03/2018 ore 11:36
Meraviglioso cieloIl cielo del mese di Marzo non mostra particolari fenomeni. Le congiunzioni avverranno tutte in piena notte, quindi difficilmente osservabili dalla maggior parte delle persone. In questo mese però avverrà l'equinozio di Primavera, Martedì 20 Marzo.EQUINOZIO DI PRIMAVERA - In questo giorno il sole sorge e tramonta nei punti esatti di Est e Ovest. La notte ha la stessa durata del giorno. Il sole si trova esattamente nel punto di intersezione tra equatore celeste ed eclittica.COSTELLAZIONI - Sono ancora visibili quelle invernali dove spicca il gigante Orione, il Cane maggiore con Sirio, la stella più brillante del cielo, l'Orsa maggiore, quella minore, il Toro, i Gemelli e via di seguito.Da ques ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA: la spettacolare danza di Venere attorno alla Terra [VIDEO]

Articolo del 23/02/2018 ore 10:06
Lo spettacolare disegno perfetto della danza di VenereI rapporti fra le forze fondamentali che reggono il cosmo sembrano regolati per produrre un universo sorprendentemente complesso, bello e duraturo. La storia della ricerca di ordine, modello e significato nel cosmo è molto antica e per molto tempo si è sospettato che i pianeti del nostro sistema solare celassero delle relazioni segrete. Tuttavia non esiste ancora una teoria moderna in grado di spiegare le coincidenze cosmiche che circondano la Terra e che riveli il miracolo della vita. John Martineau ha spiegato le mirabili traiettorie, i modelli orbitali dei pianeti e i rapporti matematici che li governano in un prezioso volume. LA DANZA DI VENERE - ll nostro vicino traccia un enorme schema a pentagra ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA: le macchie solari

Articolo del 15/02/2018 ore 14:52
Macchie solariLe macchie solari sono regioni della superficie solare (la fotosfera) con temperature inferiori alle zone circostanti. In una macchia solare la temperatura sale fino a 5000 gradi Kelvin (K), mentre attorno ad essa si sale fino a 6000° K. Per questo motivo, la zona "meno calda" si vede più scura rispetto a quella adiacente.Il numero di macchie che si notano sulla superficie del Sole è stato misurato a partire dal '700.  Il loro numero è correlato con l'intensità della radiazione solare.  Tra il 1645 e il 1715, durante il cosiddetto minimo di Maunder, esse quasi scomparirono, e la Terra nello stesso periodo si raffreddò in modo consistente, in corrispo ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA, Luna in riposo forzato, ma c'è Aldebaran

Articolo del 10/02/2018 ore 6:55
Occultazione di AldebaranDopo che Gennaio ci ha offerto ben due super-lune (Capodanno e giorno 31, ndr), e un'eclissi totale (non visibile in Italia), ecco che nel secondo mese dell'anno la Luna si riposa.Infatti a Febbraio non avremo un plenilunio. In questo mese, infatti, la Luna "lavorerà" solo per tre fasi e non regalerà nessun momento in cui risulterà completamente piena. Per via della Luna blu del 31 Gennaio (il secondo plenilunio in un mese), Febbraio si troverà tra due mesi con cinque fasi lunari, Gennaio e Marzo, e ne avrà solo tre invece delle consuete quattro.E' un evento piuttosto raro. L'ultimo è avvenuto nel 2015, mentre il prossimo ci sarà soltanto nel 2031. Non di ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA: la galassia di Andromeda

Articolo del 1/02/2018 ore 14:34
La galassia di Andromeda La galassia di Andromeda è una galassia a spirale facente parte del Gruppo Locale. Il Gruppo Locale è l'insieme delle galassie della Via Lattea (circa una settantina), ebbene quella di Andromeda è la più grande di tutte queste.Inserita nella costellazione omonima, la Grande Nebulosa può essere vista anche ad occhio nudo, ossia senza strumenti come telescopi, cannocchiali o binocoli. Secondo gli studi pubblicati negli anni duemila, derivati dalle osservazioni del telescopio spaziale Spitzer, la Galassia di Andromeda conterrebbe circa un bilione di stelle (mille miliardi), un numero di gran lunga superiore rispetto a quello della nostra galassia. Sulla massa e sul numero di stelle ci sono tu ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA: l'asteroide 2002 AJ129 sfiorerà la Terra

Articolo del 26/01/2018 ore 11:11
Non sarà pericoloso l'asteroide 2002 AJ129Ha un diametro tra 500 metri e 1,2 Km, e le sue dimensioni superano quelle del più grande edificio costruito sulla Terra. Stiamo parlando dell'asteroide 2002 AJ129 che il prossimo 4 Febbraio "sfiorerà" la Terra. La sfiorerà sì, ma a una distanza di circa 4 milioni di chilometri, ossia dieci volte superiore alla distanza che separa la Luna dalla Terra.Nessun pericolo di impatto quindi. Le probabilità, riferisce la NASA, sono uguali a zero, ma è stato lo stesso catalogato come "potenzialmente pericoloso" in quanto potrebbe esserlo nei prossimi anni.La NASA possiede un elenco di numerosi asteroidi potenzialmente pericolosi, e l'unico che potrebbe ...
Continua a leggere...

MERCURIO / sentinella delle tempeste

Articolo del 20/01/2018 ore 1:30
Il pianeta MercurioTra il 2012 e il 2013 grazie al telescopio solare "Themis" dell'osservatorio delle Canarie e la sonda "messenger" della NASA che si trovava in orbita attorno al pianeta, si sono potuti rilevare dei cambiamenti strutturali nell'atmosfera di Mercurio, quando esso veniva raggiunto da particelle solari cariche elettricamente, ossia da una bolla di plasma.I valori che variavano nell'atmosfera del pianeta erano quelli del Sodio, con picchi nelle regioni polari, ossia nelle zone dove le linee del campo magnetico convergono.Questa ricerca ha potuto constatare come Mercurio sia diventato una sentinella per l'arrivo di tempeste solari sulla Terra.Lo studio è stato fatto in collaborazione con l'agenzia spaziale ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA, eventi rilevanti del 2018

Articolo del 13/01/2018 ore 2:00
Un cielo spettacolare quello del 2018Il cielo del 2018 è pronto a donarci altre suggestive emozioni sotto le stelle. Elenchiamo, mese per mese, quelle più importanti, che non si possono perdere. La protagonista principale di quest'anno sarà la Luna, vediamo perché.GENNAIO - Dopo la Superluna di Capodanno, ecco che il 31 del mese ci sarà un secondo plenilunio, e ancora il nostro satellite che si troverà al perigeo (punto più vicino alla Terra). Essendo la seconda luna piena del mese, questa viene chiamata "Luna blu".APRILE - Sciame meteorico delle "Liridi". Non è molto conosciuto, ma quest'anno, tra il 22 e il 23 del mese, offrirà uno spettacolo eccezion ...
Continua a leggere...

ASTRONOMIA » il cielo del mese di GENNAIO [VIDEO]

Articolo del 7/01/2018 ore 10:06
Il cielo del mese di GennaioIl mese è iniziato con la Super Luna: il giorno 1 alle ore 22:50 la Luna raggiunge il perigeo (356.567 Km di distanza), mentre il giorno 15 alle ore 3:44 si troverà nel suo punto più lontano dalla Terra nel corso della sua orbita, l’apogeo (406.460 km). CONGIUNZIONI - Altri appuntamenti degni di nota riguardano le congiunzioni planetarie: la prima del 2018 vede protagonisti tre astri che si incontrano nella costellazione della Bilancia. Il giorno 11 la Luna calante sorge seguita da due pianeti, Giove e Marte. I principali pianeti, per diverse settimane, saranno visibili solo al mattino, molto presto. Questa ed altre congiunzioni simili saranno quindi osservabili prima del sorgere del Sole t ...
Continua a leggere...