Meteo >> entro fine MARZO, BIANCA SORPRESA. AGGRESSIONE INVERNALE, e torna la NEVE! Ecco DOVE

Articolo del 16/03/2019
ore 2:39
scritto da Marco Castelli
Meteorologo

Marzo con bianca sorpresa finale !
Dagli aggiornamenti dei principali modello meteo a nostra disposizione (ECMWF), la seconda parte del mese di Marzo sarà piuttosto movimentata ed instabile. L’alta pressione sembrerebbe più debole del previsto con la possibilità di una nuova AGGRESSIONE INVERNALE proprio nel cuore della Primavera. Tracciamo allora una linea di tendenza per le prossime settimane analizzando temperature e precipitazioni.

Analizzando nel dettaglio la previsione possiamo vedere come già dalla serata di Domenica 17 Marzo il tempo comincerà a peggiorare dai settori di Nord Ovest con le prime precipitazioni su Alpi occidentali e Liguria. Col passare delle ore la perturbazione poi si estenderà al resto delle regioni settentrionali con piogge e temporali nel corso di Lunedì 18 in particolare tra Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Sull'arco Alpino attese nevicate oltre i 1200 metri di quota, ma in concomitanza di rovesci particolarmente intensi e con l’ingresso impetuoso della Bora i fiocchi di neve potrebbero farsi vedere fin sulle pianure (oltre i 200 metri) delle province di Udine, Pordenone e Gorizia.

Poi il maltempo si sposterà investendo tutto il centro sud e tra Martedì 19 e Mercoledì 20 ci aspettiamo rovesci temporaleschi specie tra Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo, Sardegna e Sicilia.
Successivamente l'alta pressione, mix tra Azzorriano e Africano, guadagnerà terreno su buona parte dell'Europa Centrale regalando più stabilità atmosferica anche sull'Italia con prevalenza di sole e temperature in deciso aumento. Attesi valori massimi diffusamente oltre i 20-22°C in molte città.

Ma non è finita qui, come ricordavamo in precedenza il generale INVERNO prepara una nuova AGGRESSIONE proprio nell'ultima settimana del mese quando potrebbe dunque attenderci una vera e propria BIANCA SORPRESA FINALE. Secondo le ultime proiezioni del modello americano GFS,infatti, intorno al 24 25 Marzo l'alta pressione salirà parecchio di latitudine posizionandosi tra le Isole Britanniche e l'Islanda. Questo movimento potrebbe favorire la discesa di una massa d'aria gelida dal Nord Europa accompagnata da correnti dal Polo Nord. Manca ancora tanto tempo per capire dove si formeranno i minimi depressionari e di conseguenza le precipitazioni e come ricordiamo sempre si tratta solo di un'ipotesi a livello generale suscettibile di cambiamenti anche importanti. Detto questo non è da escludere la possibilità di rivedere i fiocchi di NEVE fino a quote bassissime al Nord e quote collinari al Centro. Di sicuro avvertiremo un brusco calo delle temperature.

Notizie in primo piano
Meteo: ESTATE 2019 da SOFFRIRE! Agosto sarà il mese peggiore, fino a 44°C. Ecco perché è PURTROPPO VERO Gli ultimi aggiornamenti in vista della prossima estate PURTROPPO non sono affatto buoni per chi spera in un periodo ...
Meteo: PASQUA, 25 APRILE, 1 MAGGIO, periodo PESSIMO con tanti TEMPORALI e GRANDINE, ecco dove e perché La Primavera è ormai iniziata e, dando uno sguardo ai prossimi giorni, l'alta pressione tornerà ad essere sempre più ...
Apri il sito in versione desktop ►