Perturbazioni atlantiche fin sul Mediterraneo. Temporali al nord e Toscana, cessa il caldo

Vota!
Perturbazioni atlantiche fin sul Mediterraneo. Temporali al nord e Toscana, cessa il caldo Voto medio: 4/5
Voti totali: 1
Lascia il tuo voto:
Articolo del 14/07/2011
Perturbazioni atlantiche fin sul Mediterraneo. Temporali al nord e Toscana, cessa il caldo
EVOLUZIONE EUROPA e ITALIA: come da previsione l'ondata di caldo africano si è fatta sentire per tanti giorni sul Mediterraneo e direttamente sull'Italia. Picchi di 40 °C registrati o comunque percepiti su molte regioni. Ma avevamo anche intravisto un cambiamento del tempo con la fine della fase calda e stabile, ad iniziare dalle regioni settentrionali. Nel corso del week end e per la prossima settimana clima più mite al nord e su parte del centro con rovesci e temporali diffusi. Ancora soleggiato altrove ma con caldo nella norma  


La prima mappa del prestigioso modello di previsione ECMWF descrive la situazione meteo-climatica per Martedì 19 Luglio, con la saccatura nord atlantica ben estesa sull'Europa centrale, passando per le isole britanniche. Questa abbraccerà anche l'Italia dove si attendono rovesci e temporali ancora al nord ma anche su parte del centro, particolarmente sulla Toscana. Fenomeni meno probabili sul resto del centro, al sud e sulle isole maggiori. Al nord sono attesi fenomeni temporaleschi anche violenti con possibili grandinate e raffiche di vento, prestare attenzione. Venti occidentali e sostenuti al centro-nord, più miti. Le temperature si affermeranno su valori intorno alla media stagionale o anche inferiori alla media ove temporalesco, quindi al nord e sulla Toscana. Ma al sud i venti sud-occidentali o meridionali di estrazione nord africana faranno ritornare i termometri sopra i 30 °C diffusamente, con picchi di nuovo prossimi a 40 sulla Puglia, l'area ionica ed in Sicilia. 
  
foto modelli meteo gfs, mappe gfs, previsione modello gfs, modelli matematici gfs, analisi modelli meteo, analisi mappe gfs, lungo termine modelli
Spingendoci oltre la metà della prossima settimana si può notare ancora l'azione del vortice atlantico sulla media Europa, tra Isole britanniche e Francia dove il tempo risulterà spesso instabile ed il clima molto mite. Sull'Italia i livelli di pressione torneranno ad aumentare con un tempo tutto sommato stabile sulla maggior parte del territorio. Solo le regioni settentrionali saranno abbracciate dal flusso variabile/instabile atlantico, quindi qui si attendono rovesci o temporali tra Alpi, Prealpi ed a tratti sulla Valpadana, specie medio-alta. Le temperature si manterranno intorno alla media stagionale ed abbastanza miti al nord, un po' più caldo invece al centro-sud e sulle isole maggiori con punte di nuovo superiori a 35 °C. Peri dettagli attendiamo l'aggiornamento di Lunedì, quando potremmo anche confermare l'inizio di una nuova ondata di caldo africano... O forse le perturbazioni atlantiche punteranno proprio nel cuore del Mediterraneo? Vi aspetto...
  
foto modelli meteo gfs, mappe gfs, previsione modello gfs, modelli matematici gfs, analisi modelli meteo, analisi mappe gfs, lungo termine modelli

di Andrea Falcinelli